damaservice25
damaserviceindustrylogouff4-16

Componenti per la rigenerazione di 

cartucce, stampanti e copier

componenti per la rigenerazione
chip emulazione
disponibilità immediata articoli
sempre accanto ai clienti
Dama Service | News
08/01/2018, 11:09

polveri sottili, stampante laser, ufficio



Stampanti,-toner-e-salute:-ci-sono-rischi?


 Il Toner per stampanti e fotocopiatrici rappresenta un rischio per la salute? È ormai cosa nota la relazione esistente tra l’utilizzo e la manipolazione di stampanti, fotocopiatrici e toner e l’insorgenza di alcune patologie dannose per la salute.



Il Toner per stampanti e fotocopiatrici rappresenta un rischio per la salute?
È ormai cosa nota la relazione esistente tra l’utilizzo e la manipolazione di stampanti, fotocopiatrici e toner e l’insorgenza di alcune patologie dannose per la nostra salute come polmoniti,  fibrosi,  allergie e irritabilità delle mucose.
Sotto accusa ci sono le polveri sottili, i gas e i composti organici volatili rilasciati nell’aria durante l’utilizzo di tali apparecchiature.
Fortunatamente la tecnologia ha fatto progressi anche nel campo della sicurezza, mettendo a punto apparecchiature di ultima generazione, che sono in grado di limitare al minimo le emissioni nocive nell’aria di Toner, riducendo così i rischi per la salute, senza però riuscire ad azzerarli del tutto.
Conoscere quali sono i rischi legati all’uso di questi strumenti di lavoro - divenuti ormai indispensabili in qualsiasi ufficio - è fondamentale per difendersi e salvaguardare la nostra salute.

Vediamo, allora, nel dettaglio quali malattie si possono contrarre e come fare per evitarlo.
Durante i processi di stampa, le stampanti e le fotocopiatrici emettono nell’aria polveri, composti organici volatili e alcuni gas, tra cui l’ozono, che sono il risultato della reazione dei toner e della carta con la luce e le temperature elevate.
Nello specifico, le polveri sottili sono costituite da microparticelle di carta e di toner. I composti organici volatili, invece, sono prodotti dalla reazione del toner e della carta con il calore e sono: stirolo, toluolo, etilbenzolo, xilolo, fenoli, aldeidi e chetoni.Da quanto detto finora, è evidente che ad essere sotto accusa sono proprio i toner, un vero e proprio concentrato di sostanze chimiche e metalli pesanti, potenzialmente dannosi per la nostra salute come carbonio, ferro, rame, nichel, cromo, cadmio, piombo, titanio, ecc.Le polveri emesse durante la manipolazione dei toner sono sottilissime e una volta respirate penetrano fin dentro gli alveoli polmonari dove si depositano e da dove con il tempo possono portare a patologie, non solo respiratorie, anche gravi come:Polmoniti cronicheFibrosiIrritabilità delle mucoseAllergieDalle sperimentazioni fatte finora, fortunatamente non sono emersi legami tra l’utilizzo di fotocopiatrici, stampanti e toner e l’insorgenza di tumori. Le polveri emesse durante la manipolazione di toner e carta, sono quindi considerate non cancerogene, (almeno sulla base degli studi attuali).Quando sono in attività, inoltre, le stampanti producono piccole quantità di ozono che determinano il caratteristico odore pungente che si avverte ogniqualvolta si fa una stampa o una fotocopia. Se le quantità di ozono superano il limite consentito (0.25 ppm) si possono verificare casi di irritazione delle mucose, bruciore agli occhi e disturbi respiratori.Dal momento che pur persistendo un rischio reale per la salute, non è possibile fare a meno di utilizzare stampanti e fotocopiatrici durante lo svolgimento dell’attività lavorativa, allora è possibile mettere in atto una serie di accorgimenti e precauzioni per limitare i rischi legati all’esposizione prolungata alle polveri di toner.

Ecco un breve vademecum sulle buone pratiche da adottare quando si utilizzano macchine fotocopiatrici e stampanti:

1 Come prima cosa si raccomanda di sostituire tutte le apparecchiature vecchie e obsolete con macchinari più moderni e sicuri dal punto di vista delle emissioni nocive.

2 Le fotocopiatrici e le stampanti vanno sistemate in una stanza diversa da quelle in cui lavorano le persone.

3 Evitare l’uso continuativo di fotocopiatrici e stampanti per quanto possibile.

4 Ricordarsi sempre di areare la stanza quando si effettuano stampe e fotocopie in grandi volumi.

5 Non direzionare le bocchette di scarico dell’aria verso le persone.

6 Seguire le istruzioni per la sostituzione del toner vecchio ed evitare di forzare l’apertura con il rischio di spargere la polvere nelle zone circostanti.

7 Lavare con acqua e sapone eventuali residui di toner presenti sulle superfici e lavarsi accuratamente le mani dopo aver utilizzato fotocopiatrici e stampanti.
 
8 Eliminare sempre i residui di carta inceppata nei macchinari.

9 Utilizzare guanti, mascherina e occhiali in caso di manutenzione dei macchinari per limitare al massimo il contatto con le polveri nocive.

10 Smaltire in maniera corretta il toner esausto.

Per contrastare questi rischi abbiamo sviluppato un dispositivo che filtra l’aria convogliata dalle stampanti laser. In questo modo le polveri sottili frutto della fusione del toner all’interno della stampante che stanno alla base del processo di stampa sono intercettate dall’elemento filtrante e da esso trattenute, evitando di farle finire nell’aria che si respira in ufficio. Chiedete per una dismostrazione o un preventivo di installazione.


1

• News letter


• vuoi ricevere la nostra news letter periodica con novità, infomazioni, proposte commerciali...  compila il form sottostante.




Fatto? Sarà semplice rimanere in contatto.



• Info


​Dama Service Industry S.r.l.

a socio unico


Via Marconi, 22

36063 Marostica (VI)

Codice Fiscale e P. IVA

n. 04023740246



• Contatti


• telefono: +39 0424 77102

• e-mail: info@damaservice.it


• Facebook: 

https://www.facebook.com/damaserviceindustry/




• QR code





staticqrcodewithoutlogo
Create a website