Home / Blog / Smartphone : stampanti inkjet ed impronte digitali

Smartphone : stampanti inkjet ed impronte digitali

Ultimamente, per bloccare uno smartphone, al posto dell’usuale PIN, si utilizza il fingerprint, un sistema che si basa sul riconoscimento delle proprie impronte digitali.

Paradossalmente è il metodo meno sicuro rispetto all’obsoleto PIN, in quanto è difficile nascondere l’impronta digitale di una persona.

E, a dimostrare la fallibilità del sistema, ci ha pensato un gruppo di ricercatori della Michigans State University, negli Stati Uniti, proprio grazie ad una stampante inkjet.

In questo modo, gli stessi accademici hanno voluto:”…aumentare la consapevolezza della vulnerabilità di autenticazione delle impronte digitali e contribuire a sviluppare modi per prevenire tali attacchi…”.

Il procedimento richiede meno di quindici minuti, con l’impiego di un inchiostro conduttivo, un foglio di carta lucida ed una copia ad alta risoluzione delle impronte digitali da clonare.

La stampante ad inchiostro, quindi, ha elaborato la perfetta riproduzione dell’impronta, permettendo così di eludere la sicurezza di alcuni noti smartphone.

Ovviamente, prima di tutto non è così semplice reperire le impronte digitali e, poi, gli stessi produttori di smartphone conoscono le vulnerabilità complesse dei sistemi, per cui elevano il livello di sicurezza dei dispositivi in continuazione.

Impronte digitali smartphone stampanti inchiostro

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

il tuo telefono

Rispettiamo la Tua Privacy (clicca per continuare)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top