Home / Blog / Il toner Emulsion Aggregation – EA di Xerox nell’impianto serra di Webster

Il toner Emulsion Aggregation – EA di Xerox nell’impianto serra di Webster

Quando si parla di serre, subito si pensa a fiori e piante, certamente non a toner di stampanti, soprattutto non con 100 enormi serbatoi d’acciaio e 46 km di tubature.

In realtà, questo è il caso di Xerox ed il suo impianto di produzione toner di Webster (NY), in funzione dal 2007, il cui valore si aggira attorno ai 120 milioni di dollari (attualmente è in essere un’espansione stessa dell’impianto oer aumentare del 40% la capacità produttiva).

Infatti, essendo uno dei pochi impianti al mondo con queste caratteristiche, Xerox punta ad un toner energeticamente efficiente: si tratta dell’Emulsion Aggregation (EA), il primo che si realizza a partire da nano-particelle chimiche.

In questo caso, si hanno particelle di forma, struttura e grandezza uniformi, perfette per essere controllate con maggior accuratezza e produrre una nitidezza maggiore in fatto di immagini, linee e testi; la quantità di toner utilizzata per pagina, inoltre, è minore del tradizionale, per un risultato nitidamente superiore, anche in termini di tempi di riscaldamento e di affidibilità.

I toner tradizioni, in effetti, nascono dalla polverizzazione di materiali polimeri compositi, proprio per ottenere, attraverso un processo fisico, particelle della grandezza di un micron, tutto a discapito di un dispendio notevole di energia e per un risultato ancora irregolare.

Il toner EA, al contrario, richiede ben il 30-35% di energia in meno per ogni mezzo chilo di toner prodotto e riesce a produrre, sviluppando piccole particelle omogee, la quantità esatta di toner necessaria.

Xerox lo ha già implementato su 50 dei suoi dispositivi, sia in caso di stampa di produzione che d’ufficio, proteggendolo, naturalmente, con ben oltre 300 brevetti.

Toner EA Xerox1

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

il tuo telefono

Rispettiamo la Tua Privacy (clicca per continuare)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top